Ronciglione tra i più importanti Carnevali d'Italia

Il Ministero dei Beni Culturali ha riconosciuto al Comune di Ronciglione 70.000 euro.
Naso rosso bontempone, vendemmiando  del buon vino rosso e preparando il ragù per i suoi rigatoni, ancora non ci crede. Si respira già aria di carnevale a Ronciglione e in tanti altri storici luoghi d’Italia.

A distanza di qualche giorno dalla duplice notizia dell’ingresso del Carnevale di Ronciglione nell’associazione dei carnevali d’Italia (Carnevalia) e del finanziamento di 70.000,00 euro che sarà ottenuto dal comune di Ronciglione grazie ad un bando promosso dal ministero dei beni culturali, si è tenuto il primo di una lunga serie di incontri tra l’associazione Pro Loco e l’amministrazione comunale, per pianificare interventi di piccolo, medio e grande rilievo che avranno impatto sulla manifestazione e di conseguenza su tutto il paese.

Questo ulteriore traguardo ottenuto dal Carnevale di Ronciglione (che quest’anno presenterà ben 3 corsi di gala: il 17 e 24 febbraio e il 3 marzo) è frutto del lavoro sinergico di 3 componenti fondamentali.

Al primo posto mettiamo sempre i “carnevalari”, ossia tutti quei gruppi di cittadini che mascherandosi, costruendo carri, cavalcando, cucendo e ricamando, raccontando poesie e filastrocche, suonando, saltando e ballando in maniera ogni anno originale, si adeguano in quel periodo alla Nostra tradizione, quella godereccia e bontempona che è nell’animo dei ronciglionesi, del Naso Rosso e di tutte le altre maschere. Un impegno intenso, sia dal punto di vista economico che del tempo. Un impegno fondamentale però perché ha tenuto in vita e ad alti livelli una tradizione importante, che ora raccoglie i frutti dell’impegno di tutti noi, carnevalari di ieri e di oggi.

Dopo la gente, che FA e che E’ il carnevale, vengono gli altri protagonisti, ossia le componenti amministrativa e organizzativa di questa manifestazione. Da subito infatti la prima, ossia l’amministrazione comunale, e la seconda, l’Ass.ne Pro Loco Ronciglione, hanno intrapreso due vie parallele per condurre la manifestazione verso uno stesso punto all’orizzonte che rappresenta crescita, sviluppo, turismo, attrazione, promozione e tanto altro ancora per Ronciglione, che torna a primeggiare nei confronti di tanti paesi limitrofi e non solo.

L’associazione Pro Loco ha introdotto già dallo scorso anno tane novità nella manifestazione e tante altre sono in via di sviluppo da mesi. Inoltre ha perseguito con impegno e dedizione l’iscrizione in Carnevalia, l’associazione dei carnevali d’Italia di cui Ronciglione è unico rappresentante non solo della provincia di Viterbo, ma di tutto il Lazio. L’organizzazione Carnevalia, presidiata da un componente della “Fondazione carnevale di Viareggio”, oltre a riconoscere l’importanza dei carnevali storici e del valore culturale e antropologico del Carnevale, mantiene stretti i rapporti con il ministero dei beni culturali e promuove con esso eventi di natura culturale e turistica legati a questa manifestazione.

L’amministrazione comunale dal canto suo, non solo ha scelto nell’associazione  Pro Loco un valido partner esecutivo e promotore dell’evento, ma ha avuto anche la brillante idea di partecipare appunto ad un bando promosso dallo stesso Ministero dei beni culturali in favore dei Carnevali d’Italia. L’abile stesura di un progetto che descriveva il Carnevale di Ronciglione e il rispetto dei requisiti tecnici richiesti dal bando, hanno fatto si che l’impegno dell’amministrazione venisse premiato con la concessione di un finanziamento triennale di 70.000,00 euro a favore della manifestazione.  70.000,00 euro che a breve dovrebbero pervenire nelle casse dell’amministrazione comunale con il solo scopo di arricchire e potenziare questa manifestazione, che porta a Ronciglione  benefici e divertimento per  3 lunghe ed intense settimane.

Una sinergia insomma, quella tra gli attori di questo grande spettacolo, che può a tutti gli effetti segnare una svolta epocale per questa manifestazione, già in crescita ma che ora ha tutti gli elementi per investire e creare qualcosa che non c’è mai stato. Un lavoro di gruppo, ognuno per le proprie competenze, che riporta Ronciglione ad avere la fama che merita, già in termini mediatici.

“Sogno o son desto?” ripete il Naso Rosso  da qualche giorno. E mangiando da un pitale la sua abbondante porzione di rigatoni, dà appuntamento a tutti alle 3 domeniche in programma per il 2019, quando Ronciglione  si vestirà del suo abito preferito, il colorato abito del carnevale.

Pro Loco Ronciglione - Carnevale Storico di Ronciglione

Pin It
logo

Search

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più riguardo i cookie vai ai dettagli.